RHODIOLE PhytoStandard 90ML EPS PiLeJe PhytoPrevent

1000000000139

PhytoPreventPhytoPrevent

EPS PiLeJe PhytoStandard RHODIOLE 90ML PhytoPrevent ricondizionato
Integratore alimentare a base di estratto fluido RHODIOLE (standardizzato e stabilizzato)

maggiori dettagli

In magazzino

Costo Stimato di Consegna
Gratuita da 129€*

    11,72 €

    Aggiungi alla lista dei desideri

    guadagnare 11 punti la fedeltà in acquisto di questo prodotto


    EPS PiLeJe PhytoStandard RHODIOLE 90ML PhytoPrevent ricondizionato

    Integratore alimentare a base di estratto fluido di Rhodiole (standardizzato e stabilizzato) senza alcool
    Gli standard di Phyto sono estratti fluidi, prodotti da piante selezionate di cui viene tracciata l'origine.
    Sono ottenuti secondo un processo brevettato che rispetta l'integrità della pianta. Questi estratti sono standardizzati e garantiscono un contenuto costante e stabile di principi attivi.

    Proprietà di EPS PiLeJe PhytoStandard Rhodiole

    - Antidepressivo (1)
    - Adaptogen (2)

    1 LUVAN DIERMEN D et al. Inibizione delle monoamino ossidasi da parte delle radici di Rhodiola rosea L. J Ethnopharmacol. 2009; 122 (2): 397-401.

    2 SPASOV AA et al. Uno studio pilota in doppio cieco, controllato con placebo sull'effetto stimolante e adattogeno della Rhodiola rosea SHR-5, un risultato dello stress durante l'esame di un regime ripetuto a basse dosi. Phytomedicine 2000; 7 (2): 85-9.

    La Rhodiola ( rhodiola rosea ) è anche tradizionalmente nota per le sue proprietà stimolanti:

    - Anti-fatica, aumenta le prestazioni fisiche e mentali
    - Contro deficit di memoria: promuove l'attenzione, capacità intellettuale e memorizzazione. Anti-stress negli studenti durante gli esami. Memoria per studi di bambini e adulti.
    - Lotta contro l'ansia e la demenza senile
    - Asportazione di nicotina e svezzamento del tabacco in modo naturale

    - Normalizza il battito cardiaco e abbassa la pressione sanguigna.
    - Permette l'assorbimento del ferro e garantisce un buon livello di glucosio - insulina nel sangue
    - Effetto sul sistema immunitario

    Suggerimenti per l'utilizzo del PiiJe PhytoStandard Rhodiole EPS

    5 ml di piLeJe RHODIOLE EPS, da 1 a 2 volte al giorno (pipetta di dosaggio fornita nel caso)

    Durata dell'integrazione: da 9 a 18 giorni. Per rinnovare secondo i bisogni.
    Da prendere fuori dai pasti, da diluire in un grande bicchiere d'acqua o in un succo di frutta.
    Precauzioni di EPS PiLeJe PhytoStandard Rhodiole

    Questo integratore alimentare non può sostituire una dieta variata ed equilibrata e uno stile di vita sano.
    Il consumo eccessivo può avere effetti lassativi.
    Consumare preferibilmente prima della fine e il numero di lotto menzionato sulla faccia inferiore della fondina.
    Non superare la dose giornaliera indicata. Conservare a temperatura ambiente. Tenere lontano dalla portata dei bambini.

    Composizione dell'RPE PiéJe PhytoStandard Rhodiole

    Estratto di Rhodiola - Rhodiola rosea L. (radice), stabilizzato in glicerina di origine vegetale.

    Famiglia Crassulaceae

    Origine: Mongolia

    storico
    Conosciuto anche come "pink orpine", "rhodiole rosa" o "radice d'oro", il rhodiole deve il suo nome latino al sottile odore di rosa rilasciato dai suoi rizomi quando vengono tagliati. È stato usato nella medicina tradizionale russa e scandinava per secoli. I vichinghi la usavano come tonico, Inuit e Lappers utilizzavano le foglie per i loro effetti stimolanti. La medicina tradizionale cinese ha usato varie preparazioni di questa pianta per aumentare le prestazioni fisiche, ridurre l'affaticamento, contro varie infezioni ...

    Nel suo libro De Materia Medica, Dioscoride, nel 77 d.C., posticipò per la prima volta le applicazioni medicinali di rodi riza. Linneo lo ribattezzò: Rhodiola rosea per la somiglianza dell'odore di rosa liberato dalle radici appena tagliate.
    Nella medicina popolare tradizionale la radice di rhodiola rosea viene utilizzata per migliorare la resistenza fisica, la produttività del lavoro, la resistenza al mal di montagna e l'affaticamento. Così come contro le depressioni, l'anemia, l'impotenza, le infezioni e i disturbi del sistema nervoso.
    In Europa, è tradizionalmente usato principalmente per uso esterno come antireumatico. Il lavoro recente ha mostrato attività nelle malattie cardiache ma la sua mania attuale deriva dalle sue proprietà adattogene e immunostimolanti particolarmente studiate in Russia e Cina. Dal 1960 sono stati pubblicati oltre 180 studi farmacologici, fitochimici e clinici (51% negli animali e 94% nell'uomo).

    PiLeJe EPS o   sono ottenuti con il processo di estrazione " PhytoStandard " che rispetta l'integrità e la completezza dei principi attivi presenti nella pianta.

    Ti suggeriamo di preparare le tue miscele EPS PiLeJe , secondo le formule consigliate dal tuo Naturopata .

    Ulteriori informazioni

    Gli estratti di piante fresche standardizzati della radice di R. rosea hanno un effetto stimolante. Le funzioni cognitive (attenzione, memoria, apprendimento) sono aumentate quindi l'uso raccomandato per rallentare i deficit di memoria. Gli studi mostrano un aumento delle prestazioni fisiche e mentali. Considerando questi dati, numerosi test sono stati effettuati intorno al 1970 sugli atleti russi, tendenti a provare gli effetti benefici della rhodiola sull'aumento delle prestazioni. Nell'uomo, in uno studio su 53 soggetti sani e 412 con vari disturbi nevrotici, sono stati osservati effetti psicostimolanti con un'azione positiva in astenia.

    Anti-fatica e adattogeno, gli estratti idroalcolici della radice di R. rosea favoriscono l'adattamento e la resistenza allo stress. Promuove l'attenzione, la capacità intellettuale e la memorizzazione. Studi in doppio cieco hanno chiaramente dimostrato questo effetto antistress negli studenti sottoposti a esami

    In uno studio, gli autori mostrano che l'estratto idroalcolico delle radici di Rhodiola rosea L. esercita una potente attività antidepressiva inibendo l'AO MAO e può anche trovare un'applicazione nel controllo della demenza senile, con la sua azione inibire MAO B.

    In studi recenti su topi, gli autori hanno dimostrato che gli estratti idroalcolici di Rhodiola rosea riducono i segni di astinenza da nicotina (ansia, segni somatici e attività locomotoria).

    Oltre alle sue ben note attività "adattogene", la Rhodiola è anche un cardio-protettivo e regolatore del muscolo cardiaco. Normalizza il battito del cuore immediatamente dopo un intenso sforzo fisico e allunga la fase di contrazione cardiaca mentre abbassa la pressione sanguigna. Questo effetto è probabilmente dovuto al suo effetto inibitorio sull'angiotensina (ACE), in cui gli autori dimostrano che gli estratti alcolici di Rhodiola rosea hanno un'azione maggiore (38,5%) rispetto agli estratti acquosi (36,2%). ).

    La rodiola è anche un anti-radicale: le sue proprietà antiossidanti sono state oggetto di numerosi studi. Inibisce molti enzimi (fosfolipasi A2 - COX-2), ha una forte attività inibitoria della xantina ossidasi, la xantina ossidasi gioca un ruolo importante nell'assorbimento del ferro nell'intestino tenue e nella sua mobilizzazione nel fegato. La riduzione dell'attività della xantina ossidasi è associata ad una concomitante diminuzione del trasporto di ferro nel sangue.

    Metabolicamente, la Rhodiola ha un effetto protettivo epatico. Gli estratti idroalcolici normalizzano l'attività dell'aspartato aminotransferasi, della fosfatasi alcalina e dei peptidi di urea e bilirubina. Questi estratti promuoveranno una buona glicemia agendo sui livelli di insulina e correggendo l'ipossia pancreatica.

    Anche la Rhodiola rosea è antisettica, l'estratto alcolico di radice ha un'attività inibitoria nei confronti dello Staphylococcus aureus. La frazione flavonoide estratta dalla Rhodiola rosea esercita attività antivirale. L'estratto di radice alcolica potenzia l'attività del sistema immunitario attivando la produzione di cellule NK (Natural Killers).

    Se la Rhodiola rosea è una pianta con molteplici effetti ed è priva di tossicità, non è meno vero che come tutte le piante, è un rimedio inteso a "correggere uno stato" e non una pianta banale, "oggetto di commercio ". Il suo uso non marcato porterebbe ad una rarefazione della specie, che sfortunatamente si sta verificando in alcune aree di raccolta.


    Alain TESSIER
    etnobotanico

    Fonte: phytovox.fr

    I nostri medici di farmacia raccomandano anche questi prodotti

    I nostri articoli correlati

    Qual è la differenza tra l’EPS (PhytoPrevent) e il SIPF (Synergia)?

    11/02/2014 Fitoterapia

    Per spiegare rapidamente la differenza tra questi due tipi di estratti di piante medicinali fresche, vedremo prima il metodo S.I.P.F., quindi per evidenziare i 2 passaggi finali e originali del processo E.P.S. : la lisciviazione in cui l’alcool viene aggiunto alla miscela di piante criobrilled, aumentando gradualmente il grado alcolico e l’aggiunta di glicerina, dopo l’evaporazione dell’alcool e il dosaggio del tracciante, l’ultima operazione è di aggiungere il glicerina vegetale per garantire prodotti di standardizzazione. Il S.I.P.F.  è un processo di fabbricazione che ha la particolarità di preservare tutti i costituenti così come erano nello stato nativo...

    Vedi l'articolo

    Partenza veloce!

    Acquisto veloce

    Risparmiare tempo utilizzando il modulo d'ordine rapido. Con pochi click, si può facilmente ordinare i tuoi riferimenti preferiti.

    Formulaire de commande rapide

    Vantaggi Soin et Nature La nostra qualità e la sicurezza garantita
    farmacisti
    esperti
    dati
    criptato
    pagamento
    sicuro
    pacco
    seguire
    A vostra
    ascolto