linfa di betulla 

Risultati 1 - 13 sur 13
Mostrando 1 - 13 of 13 elementi

Quali sono le virtù della linfa di betulla?

La linfa di betulla è un "elisir di lunga vita" che è stato usato come rimedio naturale per millenni dai popoli nordici, noti per la loro salute e longevità del ferro.

Soprannominata anche “ acqua di betulla ” per il suo colore limpido e traslucido, questo prezioso liquido viene raccolto dai produttori in primavera, tra il 15 marzo e il 15 aprile. È durante questo periodo che il corpo esce gradualmente dalla stagione invernale e ha bisogno di purificarsi da tutte le tossine accumulate.

La linfa di betulla circola attraverso l'intero apparato radicale dell'albero. È solo all'avvicinarsi della primavera che inizia la sua risalita nel tronco, caricandosi gradualmente di energia. Si tratta di una vera " acqua bio energizzata " ricca di principi attivi dalle potenti proprietà medicinali .

La cura della linfa di betulla è un metodo di disintossicazione delicato che non esaurisce il corpo. Infatti, la sua ricchezza di antiossidanti, vitamine, minerali e oligoelementi fornisce l'energia necessaria al corpo per drenare efficacemente le tossine. Si noti che la composizione della linfa di betulla varia a seconda della natura geologica del sottosuolo.

Tra le sue virtù terapeutiche , la linfa di betulla è particolarmente riconosciuta per le sue proprietà diuretiche , utilizzata con successo nelle persone che soffrono di ritenzione idrica , obesità o cellulite .

Infatti è un potente depurativo che permette di evacuare i sovraccarichi dell'organismo e di migliorare i disturbi della pelle .

A volte la linfa di betulla viene combinata con estratti di gemme per una migliore azione detergente, nonché per maggiori benefici terapeutici.

I laboratori Herbalgem offrono diversi complessi di gemmoterapia a base di linfa di betulla, come:

  • DEPURASEVE che drena e rigenera l'organismo.
  • ARTISEVE che si prende cura di ossa e articolazioni.
  • CELLUSEVE che aiuta nella perdita di peso.
  • VENASEVE che contribuisce alla salute vascolare e allevia le gambe pesanti.

Qual è la differenza tra succo di betulla e linfa?

È importante non confondere il succo di betulla e la linfa. Infatti, anche se le loro virtù terapeutiche rimangono più o meno simili, non si ottengono allo stesso modo.

  • La linfa di betulla si ottiene direttamente dal tronco. Ha una grande ricchezza di vitamine e minerali , a differenza del succo di betulla, che è meno ricco. Questo spiega la loro differenza di prezzo. Inoltre, la linfa di betulla ha le proprietà di foglie, corteccia e gemme . Per una migliore conservazione, la linfa di betulla viene spesso combinata con un solvente.

  • Il succo di betulla è il risultato di un decotto di foglie di betulla essiccate. Si conserva sotto forma di concentrato da diluire in acqua. Di solito, il succo viene combinato con il succo di limone per una migliore conservazione.

Come viene raccolta la linfa di betulla?

Un raccolto di qualità deve imperativamente essere fatto in primavera, prima che appaiano i primi germogli. Ovviamente le betulle in mezzo al bosco sono da preferire, infatti, forniranno una linfa di alta qualità, ricca di minerali.

Se invece al momento della raccolta la linfa di betulla perde la sua trasparenza e diventa bianca, significa che la linfa è troppo avanzata nell'albero. Quindi, non ha senso consumarlo perché avrà perso gran parte del suo potere d'azione.

La linfa viene raccolta dai produttori tramite un tubo, direttamente all'interno del tronco di betulla, che perfora un foro di 3 cm, a circa un metro da terra. Prendono lattine perforate a livello del tappo, vi inseriscono un tubo di plastica, che collegano al foro del tronco, in modo che la linfa possa fluire gradualmente. Un albero di betulla di grandi dimensioni può fornire fino a 5 litri di linfa di betulla al giorno.

Infine, una volta terminata la raccolta su un albero, i coltivatori riempiono il tronco con un bruco di legno per aiutare il tronco a guarire.

Come immagazzino la mia linfa di betulla?

Una volta utilizzata la bottiglia di linfa di betulla, è importante conservarla in frigorifero e consumarla entro 3 o 4 settimane al massimo.

Tuttavia, è interessante notare che più la linfa di betulla fermenta, più i suoi principi attivi si moltiplicano. È possibile che il gusto non sia sempre gradevole, ma la sua efficacia d'azione è al massimo.

Per i puristi, i laboratori Santarome hanno implementato un metodo di produzione unico chiamato "dall'albero alla bottiglia". In questo modo la linfa di betulla Santarome è garantita al 100% pura e fresca perché non subisce alcuna ossidazione, nessuna pastorizzazione ed è priva di conservanti. I principi attivi non si degradano, il che consente a questa linfa di betulla di conservare tutte le sue proprietà terapeutiche.

Quanta linfa di betulla assumere al giorno?

 

Per eseguire una cura disintossicante alla linfa di betulla, si consiglia di assumere da 150 a 250 ml di linfa di betulla per un minimo di 3 settimane. Puoi consumarlo puro o diluito in acqua, preferibilmente a stomaco vuoto. È possibile rinnovare il trattamento per ulteriori 3 settimane.

Quali sono le controindicazioni per la linfa di betulla?

 

Il consumo di linfa di betulla è controindicato nelle persone allergiche ai salicilati. In effetti, è un albero allergenico che può causare allergie respiratorie e cutanee .

A causa della sua potente azione diuretica, la linfa di betulla è anche controindicata nelle persone con malattie renali.

Infine, la linfa di betulla non deve essere assunta nelle donne in gravidanza e in allattamento e nei bambini .

Partenza veloce!

Acquisto veloce

Risparmiare tempo utilizzando il modulo d'ordine rapido. Con pochi click, si può facilmente ordinare i tuoi riferimenti preferiti.

Formulaire de commande rapide

Vantaggi Soin et Nature La nostra qualità e la sicurezza garantita
farmacisti
esperti
dati
criptato
pagamento
sicuro
pacco
seguire
A vostra
ascolto